Quanti tipi di lamiere ci sono? Dall’agricoltura all’edilizia, ecco un approfondimento

Lamiere metalliche

Le lamiere rivestono un ruolo importante nel comparto industriale. Non solo si tratta di un formato versatile e flessibile, ma può anche essere funzionale e artistico.

Grazie ai costi contenuti e alla facilità di produzione, la lamiera è diventato un materiale ampiamente diffuso in molti settori produttivi dall’agricoltura all’edilizia, ecc… Per il settore agricolo per esempio, si producono sia le parti stesse dei motori dei vari macchinari, sia per esempio, setacci, filtri, e molto altro. Per il settore dell’edilizia per esempio schermature solari in lamiera che possono servire sia per gestire la luminosità degli ambienti dove sono utilizzate ma anche per migliorare la climatizzazione degli spazi e ridurre magari gli sprechi energetici per la sostenibilità ambientale. C’è poi il settore dell’automotive, con tutte le parti in lamiera che compongono vetture, trattori, macchinari vari.Vediamo le tipologie e gli utilizzi della lamiera.

Cos’è la lamiera?

Essenzialmente, con lamiera si intende un tipo di metallo trasformato in lastra piatta e sottile tramite pressatura o laminazione. Lavorare con grossi pezzi di metallo richiede molto tempo: ricorrendo alla lamiera il materiale può essere piegato, forato e lavorato con una certa malleabilità.

Ampiamente utilizzati in applicazioni commerciali, industriali e residenziali, questi fogli metallici pressati offrono una grande diversità in termini di funzioni e utilizzo. Detto questo, ogni foglio può essere realizzato con un tipo di metallo diverso e un proprio processo di produzione.

Tipologie ed utilizzi

La scelta di quale materiale utilizzare dipende in gran parte dall’applicazione finale delle parti fabbricate, le cose da considerare includono la malleabilità, la saldabilità, la resistenza alla corrosione, la forza, il peso e il costo. I materiali più comuni utilizzati nella fabbricazione di lamiere sono:

  • Lamiera di rame. Questo tipo di lamiera è più popolare per la sua capacità di condurre l’elettricità. Le lastre di rame hanno solitamente superfici trattate con verniciatura al cromo o al nichel. Un alto contenuto di rame consente al metallo di formare uno strato protettivo di ossido sulla sua superficie che lo protegge da un’ulteriore corrosione. Questa patina crea un aspetto estetico spesso altamente desiderabile che si trova nei prodotti architettonici o in altri prodotti rivolti al consumatore.
  • Lamiera in alluminio. Con un eccezionale rapporto resistenza / peso e naturale resistenza alla corrosione, la lamiera di alluminio è una scelta popolare nei settori manifatturieri che soddisfano molti requisiti applicativi. Offre un’eccellente resistenza alla corrosione, un’eccellente lavorabilità, nonché un’elevata conduttività termica ed elettrica.
  • Lamiera in acciaio inox. L’acciaio inossidabile offre una buona resistenza alla corrosione mantenendo la formabilità e la saldabilità. Ne esistono diversi tipi per la realizzazione delle lamiere (austenitico, ferritico e martensitico) che si distinguono per diversi livelli di cromo e nichel.
  • Lamiera in ottone. Prodotto utilizzando principalmente rame e zinco, anche l’ottone è altamente resistente alla corrosione con elevata durevolezza e resistenza alla trazione. Per questo motivo è ampiamente utilizzato per scopi industriali. Infatti, nonostante sia piuttosto resistente, è decisamente più leggero rispetto ad altre leghe.
  • Lamiera zincata. La lamiera zincata viene dotata di un rivestimento di zinco protettivo in acciaio o in ferro, per prevenire la ruggine. Il metodo più comune è la zincatura a caldo, in cui le parti sono sommerse in un bagno di zinco fuso. In alternativa esiste l’elettrozincatura.

Le lamiere hanno un’ampia varietà di applicazioni, tanto da essere utilizzate nelle carrozzerie di automobili e camion, nelle fusoliere e ali di aeroplani, nelle costruzioni edili e in molte altre applicazioni. Molto utilizzate sono per esempio anche le lamiere forate inox, ma anche in alluminio o in altri materiali, in diversi settori. Questa tipologia di lamiere ha la caratteristica di essere appunto forata in diverse forme e dimensioni, anche per estetica, e queste perforazioni possono seguire un determinato schema o simmetria.

Le lamiere di ferro e altri materiali con elevata permeabilità magnetica, note anche come anime in acciaio laminato, trovano applicazione nei trasformatori e nelle macchine elettriche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *