Quanti modelli di montascale esistono? Ecco una breve guida

montascale

Sebbene siano disponibili molti tipi diversi di montascale, la maggior parte rientra in due categorie principali: montascale a binario dritto o curvo. Questi ultimi sono quelli che consentono le maggiori possibilità di personalizzazione, poiché il binario del montascale deve essere adattato alla forma delle scale. Ciò li rende naturalmente più costosi e difficili da riadattare ad altre scale, motivo per cui è quasi impossibile trovarne di ricondizionati.

La maggior parte dei comandi per montascale sono facili ed intuitivi da usare e possono essere installati su entrambi i lati dell’ascensore, a seconda se si è destrorsi o mancini.

Montascale a binario dritto

Se hai una scala dritta, dovrebbe essere abbastanza semplice installare un montascale che corre lungo un binario regolare. Questi hanno più comunemente sedili (fissi o ribaltabili) collocati su una seduta. Poiché i montascale dritti sono il tipo più facile da installare, sono anche i più economici.

Possibili problemi: le scale strette potrebbero non essere adatte all’installazione di questo montascale, che potrebbe risultare ostruttivo in cima alle scale.

Se il layout della tua scala è per la maggior parte rettilineo, ma curva proprio in alto, potresti dover acquistare un montascale dritto più una “piattaforma ponte” per consentire al montascale di raggiungere il pianerottolo. Dovrai decidere dove “parcheggiare” il tuo montascale, ovvero in cima o in fondo alla scala. I montascale normalmente funzionano con batterie che si ricaricano automaticamente quando il montascale ritorna al suo posto di stazionamento e carica.

Montascale a binario curvo

Se un montascale deve fare un angolo durante il suo percorso, viene classificato come curvo. I montascale curvi richiedono binari curvi su misura per adattarsi alla forma esatta della tua scala, quindi sono più costosi. Come guida approssimativa, ogni angolo extra raddoppia il prezzo iniziale.

Altri tipi di montascale

Questi tipi sono meno comuni e vengono solitamente utilizzati in circostanze in cui non è possibile montare un montascale dritto o curvo.

Montascale in piedi

Questi montascale  possono essere utilizzati per scale particolarmente strette che non hanno spazio per un sedile. Ne consegue che la scala deve essere abbastanza alta per adattarsi ad una persona in piedi.

Possono anche essere utili se si hanno problemi a piegare le ginocchia, ad esempio a causa di una grave artrosi. Alcuni hanno una piccola sporgenza per aiutarti a mantenere l’equilibrio. Tuttavia, gli ascensori in piedi non sono adatti a tutti. La maggior parte ha dei maniglioni attaccati, ma se non si ha la forza fisica per stare in piedi per alcuni minuti, potrebbe essere pericoloso usarne uno.

Montascale verticali

Questi montascale ti portano da un piano all’altro della tua casa attraverso un passaggio nel soffitto / pavimento, ad esempio passando direttamente dal soggiorno alla camera da letto. Il binario del montascale si fissa direttamente al muro. Sono più comuni per gli utenti su sedia a rotelle che non sono in grado di utilizzare in sicurezza un sedile per montascale. Potrebbero anche essere un’opzione se la tua scala non è adatta per un normale montascale, ad esempio se è troppo stretta o se è una scala a chiocciola. Gli ascensori verticali sono il tipo più costoso da installare in quanto richiedono notevoli lavori edili per creare un foro adatto e installare l’ascensore.

Montascale da esterno

Non differiscono molto dagli altri modelli, se non fosse per il fatto che sono realizzati con materiali resistenti alle intemperie. Potrebbero essere utilizzati sui gradini esterni che conducono alla porta d’ingresso di una proprietà o in un giardino.

Il modo migliore per familiarizzare con i diversi tipi e come funzionano è richiedere una prova in un centro per disabili, in un centro di mobilità locale o in uno showroom di produttori. In alternativa, se conosci qualcuno con un montascale, chiedigli se puoi provarlo e parla con lui della sua esperienza. I loro requisiti non saranno esattamente gli stessi dei tuoi, ma avrai un’idea di quali potrebbero essere i pro e i contro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *