La mela proibita

  Capenardo – Genova, 4 Ottobre 2015

Le nubi di piombo lasciano posto al sole e il caldo distende le schiene irrigidite dal forte vento di questa mattina. Salutiamo Stefano e ci troviamo dopo pranzo sulla cima del Monte di Capenardo, a ricapitolare come evolverà la giornata.
Siamo nell’agio spartano del furgone quando Andrea Pierdicca, attore ed ideatore di Viaggio Tra Terra e Cielo, rende un omaggio estemporaneo a La Creazzione der Monno (1831) di Gioachino Belli.

Nella reinterpretazione di Andrea, a condannare gli uomini è il pomo agroindustriale. La mela, tra i frutti che ricevono più trattamenti (fino al paradossale numero di 36 in un anno), ben rappresenta il peccato originale dell’agricoltura convenzionale che avvelena con trattamenti chimici e inganna proponendo ortaggi apparentemente perfetti.