Gambi di girasole

  Sant’Elpidio Morico – Fermo, 12 Ottobre 2015

Il paesaggio italiano è di una bellezza commovente, una bellezza a tratti violenta per come entra nello sguardo senza corteggiamenti.

Per Paolo, incontrato a Sant’Elpidio Morico lungo il Viaggio, il trucco che ci seduce è lo stesso della mela rossa di Biancaneve: una forma perfetta nonostante una sostanza avvelenata. Le colline marchigiane sanno portarti via tra un colpo di nuvola e un’occhiata al paesaggio. Anche questo è un piacere agrodolce per chi sa che la maggior parte di quei campi è trattata chimicamente per la produzione intensiva, dove l’unica rotazione conosciuta è quella dei trattamenti, non delle colture.

Con un passato lavorativo da cooperante in ONG e un presente da padre e apicoltore, Paolo ha una netta visione dei rapporti di potere che tessono la trama della società e che incidono sulle nostre libertà individuali. Superando le categorie di Bene e Male per dividere il mondo, la riflessione comune si fa aperta e capace di mettere in discussione tanto gli affari speculativi dell’agroindustria più spietata quanto i metodi pacifici di risoluzione dei conflitti. È un profondo momento di condivisione nel quale entrano in gioco non solo le contraddizioni del sistema ma le nostre di essere umani, di continui cercatori di senso.

Viaggio Tra Terra e Cielo è giunto, tra una sgasata di furgone e un bisticcio con le mappe, al suo ventiseiesimo giorno. Il materiale video girato fino ad oggi è incredibilmente vario e ricco di vita. Se non sai che cosa stiamo architettando ti consigliamo di curiosare nel nostro progetto, e invitiamo tutti a seguire gli aggiornamenti live su Facebook. Avanti tutta!